M’aggia sfugà

E poi leggo sui blog, su tumblr, su facebook e su twitter (no su twitter no perchè non ho mai capito come funziona) ste filippiche contro le scelte di una vita tranquilla, forse pure superficiale ma indubbiamente serena. Filippiche fatte dagli gli alternativi snob che alla fine sono rosicate e basta, perchè a chi s’atteggia a grande alternativo (di sta ceppa) rode non poco che gli altri si divertano ascoltando d’alessio o andando a vedere il film di natale di de sica.

Arricciano il naso e alzano il mignolo dicendo "No ma che davvero? sta gente è proprio poraccia" ma la cosa fondamentale che sfugge, perchè sono tutti presi a scovare il peggio gruppetto indie sconosciuto o vedere le retrospettive bulgare solo per darsi un tono, è che tutto il resto del mondo sta bene e agli alternativi non  li calcola minimamente.
Loro aborrano tutto il mondo, credo di avere un’intelligenza superiore e di stare sopra, di molto, la media nazionale e mondiale in quanto a gusti e opinioni. Sentenziano e insultano chi in realtà vorrebbero essere  e a me mi viene il vomito e mi viene pure da ridere.

Lo dico perchè lo so. Lo dico perchè per un brevissimo periodo di tempo lo sono stata anch’io. Anche io frequentavo il Circolo degli Artisti di Roma e il Rialto e Freni e frizioni per ascoltare gruppi di merda con nomi impronunciabili che dopo due settimane avevo già scordato. Faceva figo però dire "Sì sì l’ho visto quel concerto e quando sfonderanno potrò dire di averli visti all’inizio".
Beh non ho potuto dirlo mai di nessuno, se non un paio di casi evidentissimi, perchè sti gruppi diventano cannibali e col tempo si mangiano tra di loro.

E allora basta con i concertini al Circolo, i soldi buttati per ingressi in posti brutti e puzzoni, fanculo alla gente che pensa d’essere indi(e)pendente e poi è più omologato di un carabiniere.

Io adesso m’ascolto sempre musica della madonna, leggo sempre libri assurdi e guardo film che non caga nessuno ma m’ascolto pure la radio, leggo fabio volo e mi so’ pure vista il film di checco zalone ridendo come si dovrebbe ridere.

Caduta verso il basso?
No, presa di coscienza, grassie.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a M’aggia sfugà

  1. biondaapezzi ha detto:

    quoto. Ascolto concerti in postacci schifosi, e leggo libri assurdi ma mi piace anche Carrie Bradshow e anche qualche pezzo dei negramaro!
    e per citare il sempreverde lucio dalla "l'impresa eccezionale, dammi retta, è essere normale"

  2. MarraS ha detto:

    Il film di checco zalone ?
    No dico, Checco Zalone ? ? ?
    A d o r o quell'uomooooooooooooooo

    Mimì-lo-debbo-vedè-anch'io-assolutamente

  3. aliceassassina ha detto:

    Mimì fa morire dal ridere veramente

  4. anonimo ha detto:

    e dove starebbe scritto che i carabinieri sono tutti omologati?

  5. aliceassassina ha detto:

    se non sono diventata orba me pare che portate la divisa no?
    ma mi pare…magari mi sbaglio pure

    tsè

  6. anonimo ha detto:

    se è (solo) per quello, io so' 5 anni che non la porto

  7. aliceassassina ha detto:

    in questo frangente è solo per quello, se no alimentiamo 'na polemica piena di luoghi comuni e non è il caso

  8. anonimo ha detto:

    ok, quando vorrai fare un polemica senza luoghi comuni fammi sapere
    stefano

  9. militante ha detto:

    per quanto io sia alternativo non ho mai visto un film bulgaro e ho tantissimi scheletri nell'armadio di cui vado fierissimo! 😉
    ciao un bacione
    o.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...