Ho preso l’aereo
Ho avuto le convulsioni in alta quota
Ho pianto sopra le nuvole
Ho scattate duecentoquarantasette foto
Ho ballato con uno sconosciuto in una piazza di Budapest
Ho parlato con un ungherese in romania, in spagnolo
Ho percorso mille chilometri in tre giorni
Ho sentito notizie brutte
Ho sperato cose belle
Ho visto ricchezza e povertà convivere insieme in una strada
Ho visto sorrisi sdentati di vecchi e bambini
Ho passeggiato sul Danubiobblù
Ho lasciato un paio di paure in alta quota
Ho preso coscienza di altre paure
Ho visto cose che voi umani non potete nemmeeeeno immaginare

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a

  1. orax ha detto:

    quindi vuol dire che non hai arraffato i biscottini dell’aereo, vabbeh

  2. aliceassassina ha detto:

    I biscottini???
    Ormai quelli sono ricordi passati.
    Con i voli deprezzati è già tanto se non devi portarti la sedia da casa

  3. perturbamento ha detto:

    urca? son terrorizzato! Non è che ora mi inviti per guardare tutte le foto? :-O

  4. anonimo ha detto:

    ahahah tranquillo.
    Le foto le faccio vedere solo a chi fa espressamente richiesta 🙂

    Frà

  5. perturbamento ha detto:

    ah ‘mbè: sennò mi vendicavo portando il dvd delle mie vacanze 😀

  6. aliceassassina ha detto:

    Nooooooo
    il dvd delle vacanze nooooo

  7. miaperfidia ha detto:

    QUANTE EVOLUZIONI
    brava amor.

  8. anonimo ha detto:

    che tristezza.
    il vuoto cosmico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...