Per esigenze di quieto vivere e di strettezza della casa ieri sera, con le altre occupanti di casa, ho visto sanremo.
In realtà di tutta questa marchetta della musica pop(olare) volevo sentire due canzoni per motivi diversi.
Quella degli Afterhours che m’ha messo i brividi e ha scatarrato su tutti i saccentoni alternativi finti conoscitori di musica (crepate)
E quella di Povia perchè non pensavo possibile che un testo così agghiacciante potesse essere mandato in onda, visto che la censura in Italia ESISTE.
Il pirla inizia la canzone e io, manco fossi un discografico, sintonizzo le orecchie su ogni singola parola.
Dopo la terza frase inizio le bestemmie. Al ritornello inizio a mangiarmi le unghie, cosa per cui chiederò danni fisici e morali al cantante del piccione ( piccione inteso nell’accezione lucana del termine) e alla seconda strofa non ce la faccio e lancio smalto, limetta e acetone sul televisore che miracolosamente non si è spaccato.
Ma dico io, cristosanto, dove sta l’arcigay che prometteva il boicottaggio della canzone con tanto di occupazione del palcoscenico? Dove cazzo sta il buon senso che blocca una boiata simile? Dove stracazzo sta l’opinione pubblica che si muove per ogni singola formica uccisa?
Quel testo è quanto di più assurdo abbia mai sentito. Cazzate su cazzate sull’omosessualità trattata come sintomo da cui si può guarire, sulla famiglia colpevole di averlo fatto diventare gay.
Ma in che cazzo di paese viviamo?
Maledetti, vi odio, e che un bel gay, possibilmente africano e incazzato, possa prendervi alle spalle e farvi sentire dell’interno quanto fanno male le parole.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a

  1. LiliacWine ha detto:

    con la sabbia se possibile…

  2. perturbamento ha detto:

    Io non lo guardo, almeno quest’anno che son riuscito ad evitarmelo… 🙂

  3. aliceassassina ha detto:

    Sì sì Chià, la sabbia era sottintesa 😀

    Perturbamento, ti credevo già lì a riposare sui tuoi attributi gonfi.
    Ieri sera era da guardare solo per il tributo a De Andrè fatto dalla PFM

  4. xabaras15 ha detto:

    arriva sempre puntuale :

  5. xabaras15 ha detto:

    dedicata a Povia 😀

  6. perturbamento ha detto:

    No no: quest’anno ho disertato. Per un solo motivo sarei andato, per fare una tappa a Genova per andare a visitare la mostra su De Andrè, col viaggio pagato dall’azienda. Vabbé, vorrà dire che ci andrò a spese mie. Che ne dici? Prevediamo un torpedone e con una cinquantina di amici si và, facendo impazzire l’autista perché per tutto il viaggio cantiamo solo canzoni di Faber? Io porto la chitarra…peccato che non ho più la voce di quando ero quindicenne…

  7. orsopio ha detto:

    vabbe’ ma placate, e leggi, magari 🙂

  8. miaperfidia ha detto:

    Ma in che cazzo di paese viviamo?
    In quello che in casa ha il Vaticano.
    con tutta la merda conseguente.

  9. aliceassassina ha detto:

    @xabaras: hihihihi
    grandeeeeee

    @perturbamento: per il viaggio contami pure ma io mi metto davanti perchè se no mi viene il vomitino 😀

    @ orsopio: leggiadria portami via eh

    @ miaperfidia: sai che concordo. in pieno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...