Quanto mi piace perde tempo nel traffico

Largo Preneste – Piazzale dei Navigatori.
Distanza 11km
Tempo di percorrenza solito: 35 minuti

Tempo di percorrenza stamattina: DUE ORE E 15 MINUTI

Ho visto persone nelle macchine piangere, truccarsi, farsi le unghie, leggere il giornale, preparare il cappio per impiccarsi e morire di vecchiaia.

Ho visto automobilisti indossare la benda da pirati e tagliare l’Appia in orizzontale, da carreggiata a carreggiata.

Ho visto code interminabili

Ho visto alberi in mezzo alla strada sradicati.

Ho visto incidenti e clacson impazziti.

Ho visto l’imbecillità umana raggiungere livelli insperati.

Ho visto pozzanghere trasformate in piscine dal Comune di Roma per il sollazzo degli automobilisti.

Ho visto due ore perse per chiederò il rimborso al gentile Prefetto di Roma che ha detto di non prendere la macchina se non strettamente necessario.

Vorrei anche aggiungere due paroline a quest’uomo tanto preoccupato per noi:

Brutto stronzo, mentre tu ti fai prendere e portare dalle autoblu con le sirene spiegate guardando gli altri morti gonfi nel traffico, io LAVORO.

Quindi a lui, al comune di roma, alle buche, alla città invivibile, vecchia, gonfia, bucata e sporca va il mio sonoro VAFFANCULO

Cordialmente,
una stronza che per colpa dell’inadeguatezza delle strade
ha perso due ore lavorative che NON le verranno pagate.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

17 risposte a Quanto mi piace perde tempo nel traffico

  1. miaperfidia ha detto:

    Milano è la tua oasi felice.
    ti aspettiamo in molti.
    coglilo come un segno.
    tutto ti indica la strada
    ———> per di qua Alice, per di qua
    disse il Bianconiglio

  2. aliceassassina ha detto:

    E’ assurdo ma è proprio così.
    E’ proprio così…

  3. LiliacWine ha detto:

    Io non dico nulla…faccio la vaga come l’uomo che cadde nella fontana

  4. anonimo ha detto:

    Dai, fai la vaga senza cadere nella fontana che fa freddo e ti ammali!!
    E poi adesso non è il momento per i trasferimenti.
    Me l’ha detto il Mago Pancione
    hihihihi

    Frà

  5. LiliacWine ha detto:

    adesso…

  6. anonimo ha detto:

    sarà. certe città ti cacciano, altre ti chiamano…io continuo a farmi prendere da questa città e continuo ad adorarla, anche sotto la pioggia anche in mezzo al casino, bacio

  7. anonimo ha detto:

    caro utente anonimo de gustibus…

    Frà

  8. anonimo ha detto:

    Si..è verò.
    Milano è proprio la SUA città 😀
    c’è sempre il sole, poi è circondata da una corona di ridenti colline. Poi le piazze, le strade. Quelle belle strade senza buche, si di buche senza. La città dalle tante librerie, la città dell’aperitivo, la città dei pugliesi con l’accento meneghino, la città di “che vuole il sacchetto?”, ah…Milano, con il tipico Cappuccino e “Brioche”. Una città che respira l’aria d’Europa.
    Anche io sono convinto che, adesso più che mai, sia quella la sua destinazione…e le QUATTRO ore per raggiungere la più vicina riva salmastra 😀
    Ma una fetta di pandoro, un aperitivo, ed una buona cotoletta milanese con ossobuco, possono far tollerare questo ed altro 😀 😀 😀

  9. anonimo ha detto:

    e comunque…guadare largo preneste allagato, di NOTTE…è popo no spettacolo 😀

  10. orax ha detto:

    ohi….l’utente anonimo è la Manu…ehehehehe, la mia città è Roma, la busta, il cornetto, er marmoraro, due ombrelli rotti a settimana, la collatina allagata, e molto molto altro…che ci dobbiamo fare, Milano-Roma Roma-Milano…che legame strano, bascio ammò…ah!ho il 30% di sconto in negozioooooooooo

  11. anonimo ha detto:

    ma chi cazzo so’ tutti sti commentatori anonimi?

    Frà

  12. LiliacWine ha detto:

    paura eh 😉

  13. anonimo ha detto:

    ammazza che palle sti anonimi 😛

    hai visto Signò?…oggi è morta Betty Page…LA Pin Up per eccellenza.

  14. anonimo ha detto:

    allora mi firmo 😀

  15. aliceassassina ha detto:

    E ste notizie me le dai così???

    porcaccia la miseria 😦

  16. LiliacWine ha detto:

    ma ste notizie CE le dai così?…trauma, grande trauma.

  17. anonimo ha detto:

    La stessa strada che faccio io ogni mattina.
    Sono arrivata a Largo Preneste ed ho visto una scena da ultimo film sulla fine del mondo!
    Io ho mollato e sono tornata a casa. A lavoro ci sono andata più tardi… che amarezza.

    Eleonora
     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...