Rubo lo spunto ad una donna magica e controllo l’oroscopo dell’Internazionale.
Non c’ho mai creduto a ste cose cosmiche e astrologiche ma quegli oroscopi sono carini da leggere e poi ultimamente sto credendo un po’ a tutto perchè mi sono stancata di non credere a niente e a non fidarmi di nessuno.
Andare in giro a chiappe strette serve solo a sentire più dolore quando lo prendi in culo ( e su questa ci metto il copyright).

Insomma l’oroscopo settimanale dice:
Alcune piante delle foreste tropicali del Sudamerica hanno bisogno dei pipistrelli per riprodursi. Questi animali, infatti, mangiano i loro frutti e poi spargono i semi dall’alto attraverso gli escrementi. I biologi chiamano questo fenomeno con un nome poetico: pioggia di semi. Non credo di esagerare se dico che questa è una buona metafora della tua situazione attuale, Bilancia. Come quelle piante dipendono dai pipistrelli, anche tu potresti aver bisogno di agenti della fertilità che agiscono in modo apparentemente incomprensibile.

E c’ha ragione, non so perchè ma so che c’ha ragione.
E’ un tempo che da sola non ce la faccio, da sola non basta, che mi appoggio mentre cado e mi vergogno, che tendo la mano ma mentre lo faccio me la taglio perchè è tutto sciocco, ma sciocco evidentemente non lo è.
Faccio fatica a star da sola, a fare le cose da sola, io gran donna che faceva tutto senza l’aiuto di nessuno, mi ritrovo in posta spaesata se mi giro e non vedo mia sorella e sta cosa non va bene, proprio no.
E mi guardo intorno, guardo le mie amiche, una faccia triste e magra  e una facciata da dura, con un cuore che è diventato piccino per quanto si è accartocciato ma è il loro, io lo conosco ed è troppo bello per diventare piccolo, e mi rendo conto che siamo contornate da una manica di stronzi o che almeno andiamo a cercarceli davvero per bene, con tanto di lanternino.
E mi viene da piangere, anzi no, mi vengono le lacrime ma fuori non le butto e c’ho paura perchè se non esce così dovrà uscire in altro modo e l’altro modo lo conosco e mi fa paura.
E sta paura è la nuova ossessione della Frà, dopo i capelli rasati, le spille da balia nelle orecchie, i tacchi a spillo, è arrivata un giorno e ha detto "mbè ci sto pure io, anzi facciamo che ci sto SOLO io finchè non capisci un po’ di cose" ma io ste cose non le capisco.
E sembra come essere a scuola.
"Domani sarà il tuo primo giorno di scuola" ha detto al telefono mia mamma e io piangevo zittazitta mentre lo diceva perchè troppi primi giorni di scuola te la fanno odiare. Ma poi io non odio, non ne sono capace, non ho mai odiato nessuno quindi l’odio si trasforma in rabbia e la rabbia e solo una maschera del dolore.
E mi attacco un cartello invisibile al collo con scritto Abbracci gratis che fanno bene e non si spende nulla.
E accarezzo il cuscino con la mano al timo bianco e ci parlo, gli chiedo di aiutarmi perchè viene dalla scelta di due persone importanti e quindi mi fa bene.
Guardo fuori, ci sono i lampi, luce a mezzanotte, una sorta di Dante capovolto perchè il buio a mezzogiorno a volte ce l’ho dentro senza essere depressa che non lo sono.
Essì, domani sarà proprio il mio primo strafottutissimo giorno di scuola.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a

  1. Ochetta ha detto:

    daVVERO bello qui!

  2. miaperfidia ha detto:

    odio e rabbia sono sacrosanti come amore e pace.
    ci insegnano ad avere vergogna e classificare le emozioni come buone o come cattive.
    invece le emozioni sono emozioni punto e basta.
    è il nostro giudice interiore che ci fotte.
    io per il tuo primo giorno di scuola ti ho comprato:
    l’astuccio coi glitter rosa
    una mela bio
    un lucidalabbra alla banana
    l’album delle figurine dei cantanti
    e un paio di orecchini a forma di ciliegia
    tu sei bellissima!
    tu vai benissimo!
    ma proprio benissimo.

    tanto Amore.

  3. aliceassassina ha detto:

    Grazie!!
    Tutte le cose che hai comprato per il primo giorno di scuola sono bellissime, tutti le guardano con gli occhi così O_O e annusano l’odore di timo ditro il collo e io sono felice perchè l’entrata a scuola e stata liscialiscialiscia.
    :*

  4. miaperfidia ha detto:

    abbiamo vinto, tulipano.

    ^_^

  5. malaparata ha detto:

    Mmia madre mi metteva sempre l’astuccio con i colori ma io non so disegnare, non l’ho mai saputo fare, eppure non si campa poi tanto male.
    Anche oggi se prendo un foglio in mano e devo disegnare qualcosa quello che lascio sul foglio è una casa col comignolo, un prato con i fiori e un tizio che passa con la bicicletta.
    Due cose restano per me misteriose: chi è quel tizio e soprattutto dove cazzo sta andando?
    cià
    giadim

  6. Galatea ha detto:

    La faccia da duro sarò mica io? 😀
    Brava ammmuore mio, sono tanto orgogliosa di te! Ora ti faccio fare tutto il viaggio Roma-Milano per i Radiohead e guidi tu, tiè!

  7. aliceassassina ha detto:

    @ Giadim: Oh sei più bravo di me. Io la bicicletta non l’ho mai saputa fare. I miei disegni hanno sempre la stessa casa, montagne dietro, il sole, le nuvole, le rondini, un albero un giardino e una cuccia per il cane ma vuota perchè il cane è troooppo difficile! 😀

    @ Gala:No no non sei tu con la faccia da dura…fiuuu…
    Grazie signò pure io tanto tanto e Roma-Milano me la faccio a tavoletta!
    Yahooooo

  8. miaperfidia ha detto:

    @ la coppia di cui sopra moglie&marito -> appunto che NON si tratta di Roma-Milano, bensì di Roma-ProfondaBrianzaAlcolica
    :)))
    sgrunt.

  9. cizou ha detto:

    mi fai piangere..ma non per dire ma per davvero..sei cosi tenera.un bacione grosso.grosso.

  10. UnUomoInCammino ha detto:

    > Andare in giro a chiappe strette serve solo a sentire più dolore quando lo prendi in culoDirei che è … bellizzzzzima! 🙂

  11. aliceassassina ha detto:

    L'avevo dimenticato sto post e anche sta frase da stampare sulle magliette.Grazie per averla riportata su 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...